Il servizio PagoPa

Ultima modifica

L’ERSU di Palermo, nel rispetto di quanto programmato nel Piano della Performance 2019 – 2021, ha attivato apposito servizio di pagamento mediante PagoPA, il “..sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione…

 

Servizio PagoPa

Descrizione

Secondo le disposizioni normative – art. 5, comma 4, del D.Lgs. n.82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale) e all’art. 15, comma 5-bis, del D.L. n. 179 del 18.10.2012, tutte le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di accettare i pagamenti elettronici a qualsiasi titolo dovuti avvalendosi, per le attività di incasso e pagamento, della piattaforma tecnologica “Nodo dei Pagamenti – SPC”, garantendo a cittadini e imprese la possibilità di effettuare in modalità elettronica qualsiasi pagamento in proprio favore. In coerenza con le citate norme, la presente piattaforma di pagamento è stata implementata in coerenza con il sistema pagoPA e con le regole e gli standard definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) nelle “Linee guida per l’effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici”. PagoPA garantisce, per mezzo delle citate regole tecniche, la sicurezza e l’affidabilità dei pagamenti, una maggiore flessibilità nella scelta delle modalità di versamento, una maggiore trasparenza sui costi di commissione.

La piattaforma consente, a cittadini e imprese, di eseguire pagamenti in favore dell’Ente  in  modalità elettronica (24 ore su 24), senza doversi recare presso un istituto bancario, scegliendo tra l’addebito in conto corrente o il pagamento con carta di credito. E’ possibile pagare posizioni debitorie notificate dal Comune oppure di eseguire pagamenti spontanei ad iniziativa dei cittadini stessi. Il Sistema permette inoltre di poter scegliere l’operatore finanziario cui servirsi, tra quelli  aderenti a pagoPA, conoscendo preventivamente i costi dell’operazione e potendo quindi valutare le condizioni maggiormente favorevoli tra quelle offerte. A seguito del pagamento, l’utente ottiene immediatamente una ricevuta con valore liberatorio.

Per chiarimenti sui pagamenti effettuabili o per assistenza per il completamento delle operazioni online, anche mediante fornitura di esempi appositi, contattare il seguente numero di telefono 091.6542000.

D. Mediante quali modalità è possibile effettuate i pagamenti?
R. Al momento, mediante carta di credito/debito, bonifico o bollettino postale online, paypal, ecc, scegliendo tra i fornitori del sistema di pagamento.

D. Sono previste commissioni per chi effettua il pagamento?
R. Non sono previste commissioni relative alla gestione della presente piattaforma o da riconoscere all’Ente per la copertura dei relativi costi. Invece, i singoli pagamenti prevedono delle commissioni a copertura dei costi del servizio “di pagamento”, secondo le condizioni applicate dai singoli operatori finanziari.

D. Come può l’utente scegliere l’operatore finanziario cui servirsi per effettuare il pagamento?
R. La presente piattaforma, operando in collaborazione applicativa con il sistema pagoPA, espone in sede di pagamento – tramite WISP – il catalogo degli operatori finanziari ad esso aderenti e, pertanto, l’utente è in grado di poter valutare le condizioni più vantaggiose per sé (ad esempio scegliendo l’addebito sul proprio c/c qualora la propria banca non preveda commissioni per tale tipologia di operazione). Il citato catalogo espone in chiaro i costi applicati dai diversi operatori finanziari.

D. Come si verifica l’esito del pagamento?
R. L’esito del pagamento viene notificato via email. Per scaricare la ricevuta con valore liberatorio, occorre accedere alla sezione “Scarica Ricevuta” della presente piattaforma e inserire il “Codice Transazione” indicato nella mail di notifica inviata dal sistema. Pertanto, è necessario indicare un indirizzo e-mail valido all’atto del pagamento, per ricevere correttamente la notifica di avvenuto pagamento e acquisire la relativa ricevuta.

D. Si può effettuare più di un pagamento con una singola transazione?
R. Si, è possibile effettuare più di un pagamento con una singola transazione bancaria, utilizzando la funzionalità del “carrello”. Una volta inseriti i dati del primo pagamento e aggiunto al carrello, è possibile cliccare su “Aggiungi pagamenti”. Una volta composto il carrello è possibile pagare tutte le posizioni in esso contenute con una singola transazione, scegliendo il sistema di pagamento preferito.

APPROFONDIMENTI Pagamenti elettronici: cos’è pagoPA?

D. Cosa è possibile pagare?
R. E’ possibile effettuare sia pagamenti “predeterminati“, rispetto ai quali l’Ente ha inviato un documento contenente un importo già calcolato ( avviso, fattura o sollecito di pagamento), sia pagamenti “spontanei” (o in auto-liquidazione) nei di casi di assenza di avvisi (ravvedimenti operosi ad esempio). Al momento, è possibile pagare:

  • i pernotti nelle foresterie
  • la retta alloggio studenti
  • rimborsi da studenti (restituzioni benefici concessi)
  • varie
Accedi al servizio PagoPa

Compila il modulo online

Guida al servizio PagoPa

Esempio di pagamento "Retta posto letto"

Guida al servizio PagoPa

Esempio di pagamento "Deposito cauzionale posto letto"

Guida al servizio PagoPa

Esempio di "Restituzione benefici concessi"

Guida al servizio PagoPa

Esempio di pagamento "Tassa di abilitazione all'esercizio professionale"

Contatti

Servizi "ersurisponde"

In primo piano

FAQ alle graduatorie contributo economico COVID-19 per chi studia nelle altre regioni o all’estero
Leggi di più  
Avvio procedure per il pagamento della borsa di studio ai nuovi assegnatari per scorrimento graduatorie a.a. 2019/20
Leggi di più  
Avvio procedure per il pagamento del contributo economico per la mobilità internazionale a.a. 2018/19
Leggi di più  
Pagamento anticipato della seconda rata borsa di studio e della tassa regionale a.a. 2019/20
Leggi di più  
Assegno straordinario emergenziale riassorbibile a.a. 2019/20 – Alcune precisazioni
Leggi di più  
Riapertura termini per richiedere il “premio di laurea” a.a. 2018/19
Leggi di più