Avvio procedure per l’erogazione dell’acconto della borsa di studio ai nuovi assegnatari per ampliamento e recupero pagamenti vari a.a. 2020/21

L’Ufficio Concorsi e Benefici ha avviato le procedure per il pagamento dell’acconto della borsa di studio ai nuovi assegnatari di borsa di studio, per ampliamento a.a. 2020/21, designati con Determina del Direttore f.f. n. 22 del 12/2/2021: “Approvazione ampliamento borse di studio a,a. 2020/21”.

Contestualmente, sono state avviate le procedure per il recupero pagamento dell’acconto della borsa di studio (a tutti gli assegnatari) e del rimborso tassa regionale (limitatamente ad anni successivi al primo), a coloro i quali non erano stati inseriti nei precedenti elenchi.

ATTENZIONE: Le somme saranno accreditate entro 30 gg. (tempi tecnici di lavorazione).

Di seguito alcune informazioni utili:

  • sono stati esclusi dai mandati di pagamento dell’acconto della borsa di studio (nuovi assegnatari o recupero pagamenti) coloro i quali sono risultati sospesi alla data del 23.2.2021 (es. perché non ancora iscritti per l’a.a. 2020/21; non ancora laureati alla triennale; i laureandi; perché non hanno caricato nel fascicolo il documento d’identità, o il permesso di soggiorno, o l’ISEE parificato; sospesi per chiarimenti carriera; sospesi per verifica merito; ecc…);
  • non è stato possibile effettuare il pagamento a coloro i quali, anche se non sospesi, sono risultati non avere comunicato il codice IBAN, alla data del 23.2.2021;
  • sono stati esclusi dal recupero rimborso tassa regionale gli IDONEI assegnatari o non assegnatari di borsa di studio di anni successivi al primo che sono risultati sospesi alla data del 24.2.2021 (es. perché non ancora iscritti per l’a.a. 2020/21; non ancora laureati alla triennale; i laureandi; perché non hanno caricato nel fascicolo il documento d’identità, o il permesso di soggiorno, o l’ISEE parificato; sospesi per chiarimenti carriera; sospesi per verifica merito; ecc…);
  • non è stato possibile effettuare il rimborso della tassa regionale a coloro i quali, anche se non sospesi, sono risultati non avere comunicato il codice IBAN, alla data del 24.2.2021;
  • ai beneficiari di borsa di studio di primo anno, l’acconto sarà pari al 20% dell’importo della borsa di studio; per quelli di anni successivi al primo, l’acconto sarà pari al 50% dell’importo della borsa di studio;
  • agli assegnatari non “in sede”, è stato attribuito temporaneamente lo status di “pendolare”, con conseguente pagamento dell’acconto secondo quanto previsto da questo status. Successivamente alla presentazione della “Dichiarazione di locazione” o all’accettazione del posto letto, gli stessi riceveranno con il saldo, a conguaglio, quanto dovuto secondo lo status di “fuori sede”;
  • gli importi delle borse di studio sono riportati nella tab. 9 in appendice al bando;
  • i beneficiari potranno verificare l’importo, che sarà accreditato nei prossimi giorni, direttamente dalla pagina personale dei servizi “ersuonline” del portale studenti;
  • in tempi brevi si procederà ad un ulteriore recupero dei pagamenti a coloro i quali avranno regolarizzato, nel frattempo, la loro posizione.

Come regolarizzare la richiesta benefici

Come comunicare il codice IBAN

Per eventuali informazioni e/o chiarimenti, l’ERSU risponde (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, e il mercoledì pomeriggio dalle 15:00 alle 17:00):

  • al telefono 091.6546050/6056/2104/5940/5003/1111 (centralino);
  • alle email borse@ersupalermo.it ;
  • alla LIVE CHAT, presente su Notify, il Portale dedicato alla comunicazione istituzionale dell’Ente.

Ti potrebbe interessare... More from author

Carattere leggibile
Contrasto Elevato