Comunicato stampa ERASMUS che ha cambiato i costumi dei giovani europei. Sabato 3 febbraio, a Palermo, per parlarne con Sofia Corradi, la docente che ha ideato e promosso il programma europeo.

Palermo, 30 gennaio 2018

L’ERSU Palermo (Ente regionale per il diritto allo studio universitario) organizza per giorno sabato 3 febbraio 2018, a Palermo (con inizio alle ore 10), presso la residenza universitaria “Hotel de France-Casa del Goliardo” (vicolo Sant’Uffizio 13-15, traversa piazza Marina accanto lo Steri), il convegno “ERASMUS: un passaporto per l’integrazione e l’istruzione universitaria”.

Obiettivo dell’iniziativa è di analizzare gli effetti di trent’anni di Erasmus sotto i profili sociologici, pedagogici, politici e culturali focalizzando il significato del Programma europeo in una realtà, quale quella palermitana, per molti versi esemplare e paradigmatica.

Dal 1987 a oggi il programma Erasmus ha consentito e facilitato lo scambio di quasi quattro milioni di studenti fra circa quattromila università. Attualmente, cresce a un ritmo di un milione di studenti ogni tre anni, favorendo la conoscenza reciproca e l’interazione delle culture e il processo di integrazione europea. Dal 2014 il Programma è stato ampliato e potenziato come Erasmus Plus. Lo stanziamento europeo per il settennio 2014-2020 ammonta a circa 15 miliardi di euro.

La rilevanza educativa, scientifica, politica, economica del Programma è stata riconosciuta ai massimi livelli dell’Unione Europea, in occasione dell’attribuzione a Sofia Corradi, ideatrice del Programma nel lontano 1969 e che sarà presente durante l’iniziativa dell’Ersu, del Premio Europeo Carlo V° (in precedenti edizioni attribuito a personalità quali Jacques Delors, Simone Weil, Helmut Kohl, Mikhail Gorbaciov).

Con la moderazione di Salvatore La Rosa (docente Università di Palermo), relazioneranno: Sofia Corradi (docente universitario Roma TRE) meglio conosciuta come “mamma Erasmus”, Antonio La Spina (docente universitario LUISS Roma), Giuseppina D’Addelfio (docente Università di Palermo).

Farà gli onori di casa il commissario straordinario Ersu Roberto Rizzo, mentre porteranno il loro saluto: Fabrizio Micari (rettore UNIPA), Leoluca Orlando (sindaco di Palermo), Roberto Lagalla (assessore all’Istruzione e Formazione Professionale della Regione Siciliana), Ada Florena (docente UNIPA), Alida Lo Coco (docente UNIPA) nonché Giacomo D’Arrigo direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con gli ordini professionali dei medici, degli ingegneri, dei commercialisti, degli architetti, degli avvocati e dei giornalisti(questi ultimi nello specifico riconoscono 3 crediti formativi ai giornalisti partecipanti che si registrano attraverso la propria piattaforma SIGEF).

All’iniziativa hanno aderito le seguenti associazioni studentesche universitarie: AIESEC, Avanti giurisprudenza, ESN PALERMO, Intesa, Onda universitaria, RUM, Sicily foreign students, SISM Palermo, Spazio universitario, UDU, Uniattiva, Unione d’ateneo, Unipercento, Vivere Ateneo.

Sponsor tecnici Kara Sicilia e Ottica Maniscalco.

L’evento sarà seguito in diretta dalla radio online “Open Ersu” e dalla testata giornalistica Iostudionews.it

Per informazioni:

Ufficio Stampa Ersu

Dario Matranga

Tel . 091 6546010    cell. 393 9956916

ufficio stampa@ersupalermo.gov.it

dario.matranga65@gmail.com

Ti potrebbe interessare... More from author