Altri contributi

Per “altri contributi” si intendono:

  1. contributi per cause eccezionali;
  2. contributi per la mobilità internazionale.
  3. contributi per laureati (premio di laurea).
  4. contributi per  l’acquisto di protesi e supporti, nonché di tutti gli interventi che agevolino la fruizione dell’attività didattica e lo  studio a studenti diversamente abili.

 

  1. Contributi per cause eccezionali

Il contributo per cause eccezionali è riservato agli studenti risultanti assegnatari o idonei di borsa di studio per l’a.a. 2016/17 che dimostrano uno stato di bisogno particolare dovuto esclusivamente ad uno dei seguenti motivi:

  • malattia grave del richiedente;
  • morte di un genitore convivente;
  • malattia grave o comunque un evento che annulla o limita la capacità lavorativa, riducendone il reddito, di un genitore convivente e produttore di reddito (purché non si tratti di reddito derivante da pensione).

La richiesta del contributo dovrà essere presentata entro le ore 14:00 del 30 giugno 2017 nelle modalità previste dal bando (domanda compilata ed inviata online tramite apposita applicazione disponibile nella pagina personale dei “Servizi ERSU” del portale studenti UNIPA).

Ognuna di tali situazioni dovrà essere documentata e deve essersi verificata dal 1 luglio 2016 al 30 giugno 2017.

 

  1. Contributi per la mobilità internazionale

Il contributo per mobilità internazionale è riservato agli assegnatari o idonei di borsa di studio per l’a.a. 2016/2017 che, per il medesimo a.a., partecipano a programmi di studio promossi dall’Unione Europea (Erasmus, Tempus, ecc.) o anche a programmi non comunitari.

La richiesta di questo contributo dovrà essere presentata entro le ore 14:00 del 30 giugno 2017 nelle modalità previste dal bando (domanda compilata ed inviata online tramite apposita applicazione disponibile nella pagina personale dei “Servizi ERSU” del portale studenti UNIPA).

I richiedenti contributo per mobilità internazionale dovranno presentare inoltre, entro e non oltre le ore 14:00 del 31.10.2017,  eventuale documentazione aggiuntiva (copia biglietti voli o spostamenti internazionali, altro) per la definizione della richiesta.

 

  1. Contributi finalizzati all’acquisto di protesi e supporti, nonché di tutti gli interventi che agevolino la fruizione dell’attività didattica e lo studio a studenti diversamente abili.

Il contributo finalizzato all’acquisto di protesi e supporti, nonché di tutti gli interventi che agevolino la fruizione dell’attività didattica e lo  studio è riservato a studenti diversamente abili assegnatari o idonei di borsa di studio per l’a.a. 2016/2017.

La richiesta del contributo dovrà essere presentata entro le ore 14:00 del 30 giugno 2017 nelle modalità previste dal bando (domanda compilata ed inviata online tramite apposita applicazione disponibile nella pagina personale dei “Servizi ERSU” del portale studenti UNIPA).

 

  1. Contributi per laureati (premio di laurea)

Il contributo per laureati (premio di laurea) è riservato agli assegnatari di borsa di studio per l’a.a. 2016/2017 che conseguono il titolo di laurea triennale, laurea magistrale biennale e laurea magistrale a ciclo unico entro la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici.

La richiesta del contributo dovrà essere presentata, pena decadenza dal diritto alla integrazione della borsa di studio, entro le ore 14:00 del 60° giorno dalla data di conseguimento della laurea nelle modalità previste dal bando (domanda compilata ed inviata online tramite apposita applicazione disponibile nella pagina personale dei “Servizi ERSU” del portale studenti UNIPA).

Gli studenti idonei di borsa di studio che conseguono il titolo di laurea triennale, laurea magistrale biennale e laurea magistrale a ciclo unico entro la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici e che presentano la richiesta del “premio di laurea” nelle modalità e nei termini suddetti, potranno beneficiare del contributo solo se assegnatari di borsa di studio in caso di scorrimento/ridistribuzione delle stesse.

 

 

Per approfondimenti consulta l’art. 30 del Bando di concorso per l’a.a. 2016/17

Per eventuali chiarimenti contattare l’URP